paolo vi

La Comunità Propedeutica è uno specifico itinerario di introduzione al seminario maggiore da condursi in una comunità residenziale con lo scopo di attuare un iniziale discernimento vocazionale e di consolidare le condizioni di maturità umana necessarie per abbracciare consapevolmente la formazione verso il presbiterato. Essa è principalmente finalizzata a verificare i segni oggettivi di un effettivo orientamento al presbiterato, aiutando i giovani orientati al seminario a immergersi profondamente nel mistero di Cristo e ad assimilare gli elementi essenziali della vita spirituale. Inoltre, le diverse attività proposte sono finalizzate a presentare in modo esauriente la figura del presbitero, secondo l’attuale sensibilità ecclesiale, completare la conoscenza dei principali dati della fede e della vita della Chiesa. Al fine di acquisire la base culturale sufficiente per affrontare lo studio teologico, coloro che non hanno affrontato in precedenza studi classici, integrano la loro formazione attraverso lo studio del latino, del greco e della filosofia.

Il progetto educativo di una comunità propedeutica è per sua natura molto flessibile, in quanto dipende dalle esigenze reali dei giovani che chiedono di farne parte, dalla loro storia, dalle loro esperienze spirituali ed ecclesiali, dagli studi compiuti. Tuttavia ci sono alcuni aspetti fondamentali che devono essere garantiti e coordinati, pur se adattati di anno in anno alla diversa composizione della comunità. Essi sono:

– l’esperienza dello stare con il Signore: il giovane deve fare un’esperienza spirituale incisiva, per poter dire alla fine: “Sì, dedicherò tutta la mia vita al Signore”. Considerato da questa prospettiva, il periodo propedeutico si caratterizzerà per l’attenzione al silenzio e al raccoglimento; per l’iniziazione alla preghiera personale e liturgica, alla lectio divina, all’Eucaristia quotidiana e alla pratica costante del sacramento della Riconciliazione; per un’accurata direzione spirituale finalizzata al discernimento vocazionale;
– un impegno assiduo nella conoscenza 

di sé e nella maturazione umana: si tratta di favorire la conoscenza e la verifica degli aspetti fondamentali della personalità, evidenziandone le risorse e le eventuali fragilità.
– un certo coinvolgimento in esperienze di carità. Mettere a disposizione il proprio tempo e le proprie energie a chi è nel bisogno è una verifica importante che manifesta la profondità dell’orientamento oblativo della propria vita;
– il contesto della
 vita in comune, come preparazione all’esperienza del seminario maggiore e poi alla condivisione nel presbiterio diocesano. Essa si esprime nell’organizzazione delle giornate, dei servizi e della liturgia, nell’accoglienza reciproca, nello scambio spirituale. L’esperienza del piccolo gruppo, che generalmente è data durante questo tempo previo al seminario maggiore, è ricca di risorse che è necessario riconoscere e valorizzare;
– la possibilità di significative
 relazioni ecclesiali: è bene che ai giovani sia offerta l’opportunità di un adeguato inserimento settimanale (possibilmente il sabato e la domenica) presso la parrocchia di origine o un’altra idonea; così pure è utile che essi partecipino alle iniziative diocesane più significative (specialmente quelle indirizzate ai giovani), per maturare un più forte senso di appartenenza ecclesiale.

La durata dell’esperienza propedeutica può variare da situazione a situazione, dura almeno un anno e non può comunque superare i due.

 

 Preghiera per le vocazioni

“Illuminati e incoraggiati dalla tua Parola,
ti preghiamo, o Signore,
per coloro che hanno già seguito
e ora vivono la tua chiamata.
Sostienili nelle difficoltà,
confortali nelle sofferenze,
assistili nella solitudine,
proteggili nella persecuzione,
confermali nella fedeltà!
Ti preghiamo, o Signore,
per coloro che stanno aprendo
il loro animo alla tua chiamata,
o già si preparano a seguirla.
La tua Parola li illumini,
il tuo esempio li conquisti,
la tua grazia li guidi.
Per tutti loro, o Signore, la tua Parola
sia di guida e di sostegno.
Amen.”

Beato Paolo VI

 

Studio teologico ‘Paolo VI’

Fotogallery

CONTATTI

Seguici su Facebook

Seminario Diocesano "Maria Immacolata"

Via delle Razziche, 4

25128 Brescia

info@seminariobrescia.it

030 7741131

Seguici su Facebook

 

 

 

 

Vai all'inizio della pagina